Da sempre credo che il lavoro di squadra moltiplichi l’energia e la creatività. E porti a risultati strabilianti. Fare team, confrontarsi, sostenersi e fare il tifo l’uno per l’altro: è così che si cresce, si migliora e si superano anche i momenti più difficili.

Da qualche giorno ci sono due banane mature che girano per la cucina. Cioè, non è che camminano eh, ma continuo a spostarle da un piano all’altro nell’attesa di capire cosa farne. Ormai sono belle abbronzate: la buccia con le lentiggini (le macchie scure che si formano con il tempo) e un profumo intenso che si percepisce anche solo passandoci accanto.

Il burro di mele è stato un successo. Lo avete preparato in millemila ed io non potrei essere più felice di così. "Ma ora che cosa ci faccio oltre a spalmarlo sul pane, a metterlo nell’impasto dei pancakes, a farcirci le crepes e la crostata?" Be’ ci fai la granola, che domande amico!

Torno a proporvi una crostata. Dopo la versione con l’avocado, qualche giorno fa ho voluto provare una nuova variante. Per la frolla mi sono affidata alla mia amica Cecilia aka @deliciuos.breakfast (una vera garanzia) e per la farcitura ho utilizzato il burro di mele al posto della marmellata/ crema della versione classica.

Apple butter. Burro di mele. Era da tantissimo che volevo prepararlo. Lo avevo visto fare dalle mie amiche Stella (aka @stella_bellomo_) e Cristina (aka @good_food_lab) e mi aveva davvero incuriosito. Una ricetta di quelle semplici e super versatili, proprio come piacciono a me.

La ricetta di oggi le ha tutte. O meglio non ne ha nemmeno una: senza glutine, senza lattosio e senza zucchero. E non ti sto prendendo in giro eh. Che tanti scrivono così ma poi vai a vedere gli ingredienti e boh.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".