Ed è di nuovo settembre. È arrivato il tempo di riporre bikini e infradito negli armadi e di indossare di nuovo la tuta e le sneakers. Archiviamo anche le insalatone e le cene improvvisate in riva al mare e torniamo a stilare lista della spesa, menu settimanali (utilissimi per risparmiare tempo e denaro) e ad accendere forno e fornelli.

Il gelato è per me uno dei piaceri irrinunciabili dell’estate. Fresco, goloso e perfetto in ogni momento della giornata. Certo, va consumato con buonsenso perché si tratta comunque di un alimento ricco di zuccheri ma se si impara a prepararlo in casa, scegliendo con cura gli ingredienti ed evitando di aggiungere dolcificanti, lo si può gustare di sicuro qualche volta in più senza sensi di colpa.

D’estate le insalate di pasta sono davvero un must. Fresche, colorate e sfiziose si rivelano la scelta vincente per chi desidera un piatto completo, ricco di nutrienti e - dettaglio da non sottovalutare - che può essere preparato in anticipo.

Sono da sempre una fan dei cibi croccanti: carote, finocchi, sedano, chips di mais, kale e cocco. E poi ancora granola, cialde di parmigiano, frutta secca e semi tostati.

Quel rumore che risuona nella mia testa ad ogni morso ha per me un non so che di piacevole ed appagante e riesce - insieme ovviamente al gusto - a soddisfare la mia voglia di buono molto più di quanto non lo faccia un cibo dalla consistenza vellutata. È lo stesso anche a te? Oppure preferisci sposare la cremosità a tavola?

Sarà che la mia voglia di viaggiare ha ormai raggiunto l’apice, che questo ultimo anno ci ha costretti in casa davvero per troppo tempo ed io, che sono nata con la valigia in mano un po’ per lavoro e un po’ per passione, mi sento soffocare quando sono costretta a restare sempre nello stesso posto. Sarà che mi piace sperimentare il nuovo in ogni campo e che ciò che arriva da lontano mi affascina, mi fa scoprire luoghi e modi di vivere differenti. Sarà insomma un po’ per tutto questo che qualche giorno fa, insieme con la mia coinquilina e amica Irene, ho deciso di preparare per la prima volta il dahl di lenticchie.

Non so se ci hai fatto caso anche tu, ma nell’ultimo anno il fit food (leggi cibo sano) è diventato argomento di confronto, discussione e interesse per una cerchia sempre più ampia di individui di tutte le età.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".