Quando si è sempre in giro e non si ha a disposizione una palestra attrezzata, capita spesso di rimandare l’allenamento. “Come fai a non perdere un giorno, a trovare sempre il tempo e il modo?” è proprio questa una delle domande più frequenti che mi viene posta, alla quale rispondo semplicemente con un “l’organizzazione è tutto!”. Sì, perché oggi ci sono attrezzi di poco ingombro e dal prezzo contenuto, versatili, leggeri e facili da trasportare, in grado di sostituire un’intera palestra: li riponi in valigia o nello zaino insieme con un paio di leggings, una canotta e le tue scarpe da ginnastica ed il workout è servito. Ovunque, a qualsiasi ora, in ufficio durante la pausa pranzo, a casa, al parco o in hotel: della serie #noexcuses. Non servono grandi spazi e nemmeno troppo tempo (bastano 20 minuti belli intensi), ma solo forza di volontà e determinazione.

Quando rientri dalle vacanze, può succedere che l’umore non sia proprio a mille perché, che si tratti della scuola o del lavoro, tocca rimboccarsi le maniche e gettarsi di nuovo nella routine quotidiana fatta di doveri, orari da rispettare, scadenze ecc. C’è anche il lato positivo, ovvio, ma non proprio tutti riescono a trovarlo e allora te lo “servo” qui sotto, come faccio di solito con le mie ricette!

Oggi parliamo di nuovo di un argomento scottante, che torna sulla bocca di tutte anche quest’anno, in vista della bella stagione: la cellulite. D’inverno spesso ce ne si dimentica perché cappotti e maglioni coprono tutto, ma d’estate eccola rispuntare (che poi in realtà non si è mai mossa, sigh, ma quando siamo imbacuccate è più facile non darle peso).

Le giornate iniziano finalmente ad allungarsi, le temperature si fanno più miti e il sole a breve diventerà una costante: per chi, come me, soffre un po’ di meteoropatia l’arrivo della bella stagione ha un notevole effetto energizzante su corpo e spirito. Questo corrisponde da una parte a una spiccata voglia di chiudere tutto e partire (non importa dove, basta che sia vacanza!), dall’altra al desiderio irrefrenabile di abbandonare gli ambienti chiusi per trasferirsi outdoor, muoversi e allenarsi all’aria aperta, facendo il pieno di quel senso di benessere che la natura e il tepore del sole sono in grado di regalare.

A farmi virtualmente innamorare dello yoga sono state in principio tre amiche fit che stimo e seguo da tempo con grande interesse: Micol Dell’Oro, Daniela Vincenzi e Claudia Casanova (se ancora non le conosci, corri a dare un’occhiata ai loro profili Instagram e capirai!).

Praticare attività sportiva e scoprire allo stesso tempo i diversi quartieri di Milano, vivendo il training in location inaspettate, instaurando una nuova connessione con la propria città insieme a una training crew pazzesca: questa è la mission delle Nike Hoodwaves Sessions, una serie di sessioni di allenamento in stile Nike+ Training Club (per scoprire di cosa sto parlando scarica subito l’App), che toccheranno mese dopo mese differenti zone della città, dando la possibilità ai milanesi di riscoprire attraverso lo sport i quartieri in cui vivono.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".