Ho sempre pensato che il trampolino non facesse per me. Soffro di condropatia rotulea, una patologia che mi ha causato non pochi problemi e mi ha costretto a sospendere per un po’ di tempo alcune attività (sigh!) troppo impattanti sulle articolazioni delle ginocchia (una tragedia per i miei allora 23 anni, quando credevo di essere invincibile e mi allenavo 1000 ore a settimana). Grazie a un periodo di riposo forzato e a un successivo percorso di rehab fatto di esercizi specifici volti a migliorare il tono del vasto mediale e dei muscoli degli arti inferiori in generale, ho superato il problema ma da allora cerco in generale di non eccedere (cerco eheh).

Sembra ieri e invece è già trascorsa una settimana dalla conclusione di RiminiWellness: una bellissima avventura che merita un post, ma soprattutto una ricca photogallery perché in questo caso le immagini raccontano più di mille parole. Tanto sudore, sorrisi, fatica, divertimento, fitfood, coccole e benessere distribuiti in 2 giorni che mi sono sembrati 100 per l’intensità e la pienezza.

Conto alla rovescia per RiminiWellness modalità ON. Mancano solo 2 giorni all’evento più atteso in Italia da tutti gli appassionati di fitness e io sono "carica come una molla" (ho reso l’idea?).

In questa 4 giorni di corsi, esibizioni e masterclass a cura di Presenter di fama mondiale avrò infatti la possibilità di cimentarmi nelle nuove attività fitness proposte dalle più grandi aziende del settore, assaggiare nuovi prodotti, saltare, ballare, correre e sudare senza sosta a tempo di musica.

Quando un’esperienza ti piace, quando ti regala energia positiva, quando ti permettere di condividere il tuo tempo con persone di valore, facendo ciò che ami, vorresti ripeterla ancora, e ancora, e ancora… Vorresti che diventasse un’abitudine, un sorta di appuntamento fisso con la libertà, utile per scacciare via lo stress, svuotare la testa e ricaricare le pile. Tutto questo per dirti che mi sono nuovamente cimentata in una running session in compagnia dei Running Motivator, quelli che ti insegnano che “se vuoi puoi”.

Quando a Milano apre il Salone del Mobile, la città sembra impazzire: ogni locale, spazio eventi, lab, ristorante, insomma ogni luogo di aggregazione, ad ogni ora del giorno e della notte, è animato da presentazioni, mostre, party ecc. Sì, perché oltre all’infinita rete di eventi del FuoriSalone, ci sono anche quelli legati alla Milano Design Week. Un matrimonio (non sempre ben riuscito) tra design, arte, food e fashion, con migliaia di invitati provenienti da ogni parte del mondo che affollano via Tortona e dintorni, alla ricerca di prodotti innovativi e spunti interessanti.

Ancora una volta giovedì scorso ho avuto l’opportunità di allenarmi all’Aspria Harbour Club di Milano (che, per chi non lo sapesse, è la palestra più esclusiva della città meneghina, dove faticano – tra gli altri – anche atleti di quelli veri e diversi Vip) e, ancora una volta, al termine del workout, sulla mia faccia ha fatto capolino uno splendido sorriso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".