E niente. Oggi non avevo programmato di pubblicare nessun post. Nessuna ricetta. Per pranzo avevo di prepararmi un semplice piatto di pasta veg. Con i piselli freschi de L’Orto di Barbieri. Il tofu strapazzato e le erbe aromatiche che ha raccolto per me con tanto amore la mia amica Irene. E poi i pomodorini che qui non mancano mai.

Tra le ricette che ho fatto e rifatto più volte nell’ultimo periodo c’è la mia cheesecake senza cottura. E anche senza bilancia: easy peasy. Pronta in un attimo e tanto buona. Che ora più che mai, la mia voglia di stare in casa è pari a zero. Te lo ripeto come un tormentone, lo so. Ma sai che sono sempre molto sincera e poi ormai siamo amici. E ti tocca prendermi così. Nel bene e nel male. Quando ti carico a palla, ma anche quando ti stresso un po’.

Adoro le albicocche, un po’ come del resto tutta la frutta estiva. Ma le albicocche un po’ di piu’. Soprattutto quando sono mature. Soprattutto quelle della mia pianta. Che se mi segui su Instagram - lo sai – ce l’ho nel vaso sul terrazzo e mi dona chili di albicocche ogni anno.

Ritrovare il proprio centro. Svuotare la testa. Scollegarsi dal mondo virtuale e riconnettersi con la realtà. In questi mesi mi è sembrato di vivere in una bolla. La mia bolla.

Ho sempre amato la frutta e la verdura, fin da piccola. Ma per davvero, eh! Per farti capire: i miei mi ricordano spesso che a quattro anni facevo colazione con i pomodori #perdire.

Il Giappone è la mia meta dei sogni. Sono anni che pianifico di andarci a primavera, in occasione della fioritura dei ciliegi, ma accade sempre qualcosa... Un lavoro importante che non puoi dire di no, una catastrofe sentimentale, un virus mondiale che obbliga tutti in quarantena! Sarà un segno secondo te?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".